Finalità
Organigramma
Comitato Scientifico
Statuto
Regioni
Province
Comuni
Associazioni Culturali
Società
Partners
Chi siamo
 
Cenni Storici
Aleramici
Paleologi
Gonzaga
Gonzaga Nevers
Dinastie
Personaggi illustri
Arte
Castelli
Centro di Documentazione
Edifici Religiosi
Enogastronomia
Storia
I Luoghi
Mantova
Museo
Ambiente
European State
Percorsi
Listen
Sezzadio
Itinerari
il Monferrato
 
Fonti
Archivio Monferrato
I nostri Libri
Altri Editori
Edizioni on-line
Pubblicazioni
Bibliografia
Bollettino
Cartografia
Didattica
Chivasso
Casale Monferrato
Mantova
Numismatica
Statuti
Piemonte
Liguria
Lombardia
Territorio
Archivio
 
Programma
Calendario
2017
2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
2004
Attività
 
Filmati
Rassegna stampa
Multimedia
 
Contattaci
Biblioteche
Società Storiche
Associazioni
Varie
Indirizzario
HomeAttività 2014
2014

Decennale di Attività
Assemblea Generale
Bonifacio re di Tessalonica
Cittadelle Viscontee
Corrado re di Gerusalemme
Dalla Signoria di Guglielmo VII ai nostri tempi
E' tornato il cane nero
Facino Cane a Bergamo
Facino Cane a Milano
Facino Cane a Varese
Facino Cane Signore di Alessandria
Facino Cane Signore di Breme
Fruscianti Vestimenti e Scintillanti Gioie
Giovanni II Paleologo a Volpiano
Golosaria in Monferrato
Guglielmo IX Paleologo e la fine del marchesato di Incisa
Guglielmo VII Gran Marchese di Monferrato
Guglielmo VII Signore di Milano
I Lodron in Monferrato
I Marchesi di Monferrato alle Crociate
Il Gran Marchese
Il marchesato di Incisa nel 1514
Il Monferrato a scuola
Il Monferrato a scuola
Il Monferrato al Cinema
Il Monferrato e la sua Storia
Il Monferrato è Patrimonio mondiale dell'umanità
Il Monferrato in Trentino
Il Monferrato nella Letteratura
Il Monferrato nella Storia
Il progetto Thetris
Il ritorno dei Marchesi del Monferrato a Trino
L'incastellamento in Provincia di Alessandria
La Memoria del Monferrato
La natura del Principe
La nobiltà italiana nella storia
La storia del territorio sulle carte storiche
La Storia è viva! Viva la storia!
Monferrato al Politecnico
Monferrato in Terrasanta
Nec ferro nec igne
Paesaggio Unesco e Infernot
Patrocinio UNESCO ai Marchesi del Monferrato
Premio Italia Medievale
Premio Italia Medievale
Presentazione progetto ben_essere
Quando Monastero era al centro dell'Europa
Società Palazzo Ducale in Monferrato
Thetris a Bosco Marengo
Tra sentimento e potere
Un collezionista prestato al potere
Una protagonista del Rinascimento
Valiant & Noble Marquis: Conrad of Montferrat
Vignale baluardo del Marchesato di Monferrato

Guglielmo VII Gran Marchese di Monferrato

Galleria fotografica
Rassegna stampa

Frassineto Po (AL), domenica 31 agosto 2014 - ore 10.00
Palazzo Comunale - Sala Consiliare - piazza del Municipio n. 6

Convegno:
Guglielmo VII Gran Marchese di Monferrato
Il tradizionale incontro s’inserisce nel calendario di eventi dedicati alla figura di Guglielmo VII Marchese di Monferrato, curato dal Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato”, con il patrocinio della Regione Piemonte, Regione Liguria, Regione Lombardia, Consiglio Regionale del Piemonte; delle Province di Alessandria, Asti, Cremona, Cuneo, Milano, Pavia, Torino, Vercelli e con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAL e Fondazione CRT.
Dopo il saluto del Sindaco sen. Angelo Muzio seguiranno gli interventi di Roberto Maestri Ascesa e declino di un Principe del Medioevo; Walter Haberstumpf Gli Aleramici e il Levante all’epoca di Guglielmo VII; Pierluigi Piano Suggestioni letterarie del tempo del Gran Marchese; Cinzia Montagna Il Duca di Mantova preferisce la robiola di Casale. Vino e cibo in Monferrato nel Medioevo e nel Rinascimento.
Il marchese di Monferrato Guglielmo VII (1240-1292) rivestì un ruolo di primo piano tra i più illustri principi del Duecento tanto da meritarsi l’immortalità grazie ai versi che gli dedicò Dante Alighieri nel VII canto del Purgatorio. Malgrado ciò la fama del “Gran Marchese” resta confinata all’episodio più inglorioso della sua vita: la cattura, con l’inganno, da parte degli Alessandrini e la prigionia – proprio tra le mura di Palatium Vetus - “in una gabbia” che pose fine alla sua esistenza. Davvero poca cosa se confrontata a un arco temporale di una trentina di anni in cui Guglielmo recitò un ruolo da protagonista nell’Italia nord occidentale, divenendo signore o capitano d’importanti Comuni quali Alba, Alessandria, Asti, Brescia, Casale, Como, Cremona, Genova, Ivrea, Lodi, Mantova, Milano, Novara, Pavia, Torino, Vercelli, Verona; svolgendo un’incessante attività politica anche in ambito francese e spagnolo e ponendo le basi, attraverso il matrimonio della figlia, per la venuta in Monferrato dei Paleologo, imperatori di Bisanzio.
Guglielmo VII non fu solo il Signore di una piccola realtà territoriale, ma un uomo con un grande progetto: quello di diventare il punto politico di riferimento in un’area sovra regionale; il progetto riuscì solo in parte, le ristrettezze economiche in cui si dibatteva il Monferrato nel Duecento non potevano consentirgli di rendere concreto il suo sogno, ma di sognare sì.

Seguirà rinfresco

Sede legale e operativa: via Alessandro III n. 38
Sede di Rappresentanza: Palazzo del Monferrato,
via San Lorenzo n. 21 - 15121 Alessandria - Italia

tel. 333.2192322 - fax 01851874424 - c. f. 96039930068
email: info@marchesimonferrato.com

Sito realizzato con il contributo di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria
Powered by XManager.infoweb 2.0 - ^^LineLab.multimedia
Regione Piemonte Fondazione CRT Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria