Finalità
Organigramma
Comitato Scientifico
Statuto
Regioni
Province
Comuni
Associazioni Culturali
Società
Partners
Chi siamo
 
Cenni Storici
Aleramici
Paleologi
Gonzaga
Gonzaga Nevers
Dinastie
Personaggi illustri
Arte
Castelli
Centro di Documentazione
Edifici Religiosi
Enogastronomia
Storia
I Luoghi
Mantova
Museo
Ambiente
European State
Percorsi
Listen
Sezzadio
Itinerari
il Monferrato
 
Fonti
Archivio Monferrato
I nostri Libri
Altri Editori
Edizioni on-line
Pubblicazioni
Bibliografia
Bollettino
Cartografia
Didattica
Chivasso
Casale Monferrato
Mantova
Numismatica
Statuti
Piemonte
Liguria
Lombardia
Territorio
Archivio
 
Programma
Calendario
2017
2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
2004
Attività
 
Filmati
Rassegna stampa
Multimedia
 
Contattaci
Biblioteche
Società Storiche
Associazioni
Varie
Indirizzario
HomeAttività 2013
2013

Ferdinando Gonzaga
Alla scoperta dei misteri di Facino Cane
Assemblea Generale Elettiva
Camilla e Ferdinando, un amore senza fine
Centro di Documentazione
Dopo cinque secoli, Camilla Faà torna nella sua Casale
Facino Cane in Oltrepo
Facino Cane, condottiero del Quattrocento, Signore di Alessandria
Fede e cultura nel Monferrato
Fede e cultura nel Monferrato
Ferdinando Gonzaga e Camilla Faà
Forum sugli Stati Generali del Monferrato
Golosaria - Nec ferro nec igne
Golosaria - Stand Culturale
Grandi Donne nella storia del Monferrato
I Marchesi del Monferrato a sostegno della candidatura UNESCO
I Marchesi di Monferrato alle Crociate
I Tesori della Valle di Tufo
Il Grignolino e i vini dei Marchesi di Monferrato
Il matrimonio come affermazione del potere
Il Monferrato di Ferdinando Gonzaga
Il riordino territoriale dello Stato
Il ritorno a Mantova di Margherita Paleologo e di Camilla Faà
Il Trattato di Utrecht e il Monferrato
L'Italia dei territori: il caso Monferrato
La Cittadella di Casale Monferrato
La duchessa Margherita Paleologo nata a Pontestura
La storia di Camilla come case history di brand
Margherita Paleologo ad Incisa
Monaci, Cavalieri e Gran Maestri
Monferrato e Guastalla uniti da un matrimonio
Monferrato e Mondonio
Monferrato: i volti di un territorio con vocazione internazionale
Notte dei Ricercatori
Per vivere la Storia con Gusto
Ritratti di Donne del Monferrato
Salone Internazionale del Libro
Storia al femminile dei Ducati di Mantova e Monferrato
Sulle tracce di Aleramo
Sulle tracce di Aleramo
Sulle tracce di Aleramo
Una Principessa del Rinascimento
Verbal Tenzone
Voghera e il Monferrato

Fede e cultura nel Monferrato

Galleria fotografica
Rassegna stampa

Torino, venerdì 25 ottobre 2013
Nella prestigiosa sede del Circolo dei Lettori presso il palazzo Graneri della Roccia di Torino Aleramo Onlus ha presentato il suo primo quaderno “Fede e Cultura nel Monferrato di Guglielmo e Orsola Caccia” di cui è editore, a firma mons. Timothy Verdon e Andrea Longhi.
L’associazione ha chiamato Roberto Maestri, presidente del circolo culturale Marchesi del Monferrato, a presentare l’opera.
Recente è la collaborazione tra le due associazioni ma estremamente propositiva e già arricchita dal successo ottenuto con l’organizzazione del convegno che si è tenuto recentemente a Villadeati.
Del resto, come ha ricordato Roberto Maestri, alle spalle dieci anni di lavoro per portare in luce la storia dimenticata del Monferrato, ma l’arte e la cultura sono state ancora trascurate. E Aleramo onlus dal 2008 si adopera per proporre una rinascita culturale del nostro territorio, rinascita che non è solo il racconto della storia dell’arte, è molto di più. Lo scopo dell’associazione è il sollecitare con suggestioni e proposte la ricerca della bellezza che è fuori di ognuno di noi ma è prima di tutto dentro di noi.
Quella bellezza che spesso è sopita ma riappare e cambia il modo di vedere il mondo a una semplice e mirata sollecitazione. Con questo spirito è nata l’idea progettuale della collana editoriale “Moncalvo e il Monferrato” che propone una visione a tutto tondo del seicento nel casalese, nell’astigiano e oltre, il volume presentato a Torino è il primo quaderno della collana che contiene una analisi iconografica delle tele dei Caccia inseriti nel contesto storico, culturale, religioso e architettonico del tempo in cui i due pittori, padre e figlia, sono vissuti e hanno operato. Il successo di pubblico della presentazione ha premiato gli sforzi dell’associazione e dei suoi collaboratori sempre pronti a prestarsi per la buona riuscita delle iniziative grazie all’entusiasmo contagioso di Giancarlo Boglietti. La Sala della Musica di palazzo Graneri della Roccia era gremita di pubblico, cosa ancor più gradita per la concomitanza, presso il circolo, di altre attività.
L’autore ha sottolineato la particolarità della conservazione delle tele dei Caccia nelle chiese di Moncalvo e delle altre parrocchie monferrine, anche là ove, per esempio San Francesco, la chiesa è stata ristrutturata nel corso del settecento con il rifacimento degli altari.
Richiamo forte anche al presente ricordandoci che un tempo il legame con la terra e le sue bellezze era profondamente sentita anche dai semplici e della necessità di recuperare questo senso di appartenenza.

Maria Rita Mottola
presidente
A. L. E. R. A. MO. Onlus

Sede legale e operativa: via Alessandro III n. 38
Sede di Rappresentanza: Palazzo del Monferrato,
via San Lorenzo n. 21 - 15121 Alessandria - Italia

tel. 333.2192322 - fax 01851874424 - c. f. 96039930068
email: info@marchesimonferrato.com

Sito realizzato con il contributo di:
Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria
Powered by XManager.infoweb 2.0 - ^^LineLab.multimedia
Regione Piemonte Fondazione CRT Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria